Cascina Terme con bambini in Toscana

  1. Home
  2. Terme con bambini
  3. Terme in Toscana

Terme in Toscana con bambini

Cascina Terme in Toscana con bambini

Informazioni utili

Vuoi visitare Cascina Terme in Toscana con i bambini? Cenni storici, curiosità e luoghi da visitare a misura di famiglia

Casciana Terme è un comune della provincia di Pisa, in Toscana, popolata da 3462 abitanti.
Il territorio ha una superficie di 36,42 kmq ed è situata a 125 metri di altitudine.
Il comune di Casciana Terme è costituito dalle seguenti frazioni e località: Ceppato, Collemontanino, Parlaselo, Sant'Ermo, Lari, Terricciola, Chianni, Santa Luce, Lorenzana.
Distanza da Pisa: 36 Km
Come arrivare: attraverso le SS 206,439.

PREZZO BIGLIETTO
Ingresso Piscina Termale esterna € 10 adulto - € 8 bambino

SCOPRI DI PIU':

  1. I luoghi da visitare vicino Casciana Terme
  2. I benefici delle Cascina Terme in Toscana
  3. Luoghi per bambini a Casciana Terme
  4. Storia di Casciana Terme

I luoghi da visitare vicino Casciana Terme

Luoghi da visitare con i bambini vicino Terme di Casciana Toscana

Itinerari a misura di bambino

Il comune del territorio di Casciana Terme è caratterizzato dalla numerosa presenza di borghi e di località di particolare interesse storico e artistico perfetti per le famiglie con bambini.

Nell’antico borgo di Ceppato, vicino Casciana Terme, troviamo la Rocca di Parlascio, di cui risalgono scritti fino al 1193.
Si tratta di un rudere di una fortificazione che pare sia stata fatta edificare dalla contessa Matilde.

La Rocca di Parlascio, fu bottino di conquista da parte dei fiorentini.
Distrutta da quest’ultimi a seguito della sua conquista, venne da questi ricostruita nell’anno 1444, mentre l’antica Chiesa dei Santi Quirico e Giulitta che si innalzava vicino venne restaurata, nel stesso anno, da alcuni signori del luogo, la famiglia Upezzinghi.

Nella chiesa dei Santi Quirico e Giulitta è custodito un affresco con la raffigurazione del Volto Santo.

Sulla punta di un alto colle, sorge, inoltre, l’imponente Castello di Gello Mattaccino.
Il castello prende il nome dal suo primo proprietario, Alessandro di Matteo Cini. La sua costruzione risale intorno al 1550.


I benefici di Casciana Terme

Terme di Casciana i benefici

Le Terme della Toscana

Casciana Terme è una nota località termale della Toscana grazie alle riconosciute proprietà terapeutiche delle sue acque.

Lo stabilimento termale di Casciana Terme, è ubicato nella piazza principale della cittadina.

L’acqua termale presente nella stazione termale è particolarmente ricca di solfato-calcico-carbonica a 36° C, e viene utilizzata per bagni o irrigazioni nelle malattie reumatiche, artritiche e ginecologiche, nella uricemia e nell'ipertensione.

A pochi passi dal centro della cittadina, inoltre, scaturisce un’acqua bicarbonato alcalina, le cui proprietà hanno una indiscussa e comprovata efficacia nelle cura dei disturbi gastro-enterici ed epatici.

Le acque termali di Casciana Terme note anche agli antichi Romani che ne apprezzano i loro effetti, vennero utilizzate a fini terapeutici fin dai tempi della contessa Matilde.

Le proprietà delle acque di Casciana furono decantate, fra i vari personaggi autorevoli del tempo, anche da Montaigne, profondo conoscitore di acque medicinali, che venne appositamente a cercarle in Italia, per trarne sollievo per i suoi problemi di salute. Montaigne. Montaigne, in occasione di una sua visita ad un suo amico, medico famoso di Pisa, ebbe modo di conoscere da questi le collaudate proprietà delle acque termali e delle magnificenze del territorio di Casciana Terme (all’epoca chiamata “Bagno acqua”) e della disponibilità degli alloggiamenti ricettivi, particolarmente confortevoli.

Bagno acqua, come una volata veniva chiamata Casciana Terme, nel corso del tempo fu più volte ristrutturato e riqualificato, con opere di ingrandimento, tanto da rendere la struttura termale più confortevole e più gradevole dal punto di vista architettonico.

Dette opere, hanno, fattivamente, trasformato il volto del paese ed alle sue Terme dopo aver reso l’uno e le altre più idonei all’attuale delicatezza dei concorrenti ed al prestigio sempre più elevato che hanno acquistato le sue acque salutari.

Oggi, il comfort offerto dalla stazione termale di Casciana e l’efficienza delle sue acque, da un punto di vista scientifico, sono tali da soddisfare pienamente le esigenze della clientela di oggi, anche quella più raffinata.


Le leggende di Casciana Terme per i bambini

Luoghi da visitare con i bambini

Le leggende delle Terme

Dietro la scoperta delle facoltà terapeutiche delle acque termali di Casciana Terme, si nascondono due leggende, di cui la protagonista assoluta è la contessa Matilde.

La prima leggenda è legata ad un merlo di proprietà della Contessa vecchio e logoro.
Una sera, dopo un volo, al suo rientro a casa della padrona, il merlo apparve particolarmente rinvigorito.
Il giorno dopo la Contessa Matilde, si accorse, guardando i suoi occhi, di una nuova lucentezza. Dopo circa una settimana le sue penne erano di nuovo cresciute in maniera esponenziale.

La Contessa rimase, talmente sorpresa dell’accaduto che aveva del miracoloso, tanto da ordinare ai suoi servi che il merlo fosse seguito nelle sue scorrerie. Questi, al ritorno della loro padrona, riferirono che il merlo era consueto tuffarsi in alcune polle d’acqua che sgorgavano dal terreno.

Fu così, che vennero scoperte le proprietà dell’acqua di Casciana Terme.

L’altra leggenda racconta invece di un cane di un amico della Contessa malato di tigna, il quale, immergendosi in quelle stesse polle d’acqua, riuscì a guarire in poco tempo.

Tale circostanza indusse la Contessa a diffondere a tutti le prodigiose virtù delle acque termali.

Al di là delle leggende che si possano nascondere o meno su quanto appena narrato, resta il fatto che nel XV secolo il letterato Ciriaco Anconetano, che ebbe lui stesso modo di constare gli effetti rigeneratori di queste acque prodigiose, volle rendere omaggio alla Contessa facendo apporre in un locale delle terme una epigrafe ad essa dedicata.



Storia di Casciana Terme in Toscana

Storia di Casciana Terme

Cenni storici di Casciana Terme in Toscana

Casciana, già prima dell’apertura ufficiale delle sorgenti d’acqua, avvenuta nel 1313 ad opera di Federico da Monte, che la resero famosa fuori dagli ambiti locali, era già conosciuta per il suo castello e corte. Dagli antiche scritti letterari detta località viene ricordata come “Corte d’Aqui” o “Aquisana”. A partire dall’840, sono stati rinvenuti scritti che raccontano anche dell’esistenza della Chiesa di Santa Maria Assunta.

Nei secoli passati, Casciana ha avuto diverse denominazioni, se ne citano alcune: Bagni delle Acque, Bagni di Collina, Bagni di Casciana e Peccioli, Bagni di Casciana, mentre nel XIX secolo Emanuele Repetti la menzionava come Bagno a Acqua. Solo nel 1956, Bagno a Acqua prende il nome di Casciana Terme. Non risultano eventi di rilievo e/o drammatici che hanno caratterizzato la storia di questa località termale toscana.

Probabilmente la circostanza che Casciana Terme, ha rappresentato, nel tempo, un luogo di cura e di riposo, ciò ha contribuito che non vi fossero eventi di tragicità. Il popolo di Casciana, in una sola circostanza fu protagonista di una battaglia, quella del 1362 contro i fiorentini, i cui non vi furono vittime da entrambi le parti. In quel frangente i fiorentini riuscirono ad espugnare il castello, allora sotto il controllo di Pisa.

La stazione termale cambia pelle nel corso del tempo Tra i personaggi che contribuirono ad elevare la fama dello stabilimento termale di Casciana Terme, non si può non ricordare il celebre medico Ugolino da Montecatini. Quest’ultimo nel 1425, ebbe il merito di ridare alle terme notorietà e lustro, grazie alla pubblicazione di un suo breve trattato che raccontavano delle virtù terapeutiche delle acque di Casciana.

La stazione termale di Casciana, fu oggetto di grandi opere di ristrutturazione, negli anni 1621 e 1622, dove vennero realizzati appositi locali adibiti ai soli uomini e/o alle sole donne. La separazione degli impianti termali in base ai sessi rimase in vigore fino al 1765. In particolare, l’impianto termale era così suddiviso: il punto dove sgorgavano le sorgenti d’acqua era completamente circoscritto da una grande vasca dedicata ai bagni dei soli uomini. Nelle adiacenze di detta vasca, ve ne era un’altra nella quale potevano bagnarsi solo le donne. In questa vasca, tuttavia, non erano presenti sorgenti e l’acqua che la vasca riceveva era quella usata dagli uomini in precedenza.

E’ naturale la circostanza che attraverso questo passaggio le acque termali perdevano della loro forza di calore e quindi anche delle loro salutari proprietà. Anche per gli animali era stata offerta la possibilità di beneficiare delle proprietà delle acque termali, in particolare per i cavalli. Per questi, infatti, vi era stata edificata un’apposta vasta chiamata “bagno dei cavalli” che usufruiva dei resti delle altre vasche. Solo nel 1765, si decise di costruire un’unica vasca accessibile sia agli uomini che alle donne. Essa raccoglieva tutte le sorgenti. La stessa, tuttavia, era divisa da una parete, dietro un lato della parete potevano bagnarsi gli uomini e dall’altro le donne.

Nell’anno 1860 Casciana Terme perse il titolo di capoluogo di comune, passando di fatto nel comune della vicina Lari. Solo nel 1925, la cittadina termale ritornò ad essere capoluogo di comune. Grazie all’architetto Poggi, nella seconda metà dell’Ottocento, venne realizzate importante opere di ristrutturazione come l’imponente facciata neoclassica e il Gran Caffè, come anche quelle riconducibili al salone delle feste che venne rinnovato, unitamente agli arredi di altri ambienti.

Il nuovo look delle terme, riscosse talmente successo, tanto da attirare l’attenzione di personaggi dell’aristocrazia, ma anche politici, industriali e intellettuali di una certa notorietà. In questo modo Casciana divenne, fino al 1930, un luogo particolarmente frequentato durante la stagione termale, grazie ai suoi 67 alberghi, sparsi al centro e in periferia.

Oggi le Terme di Casciana, dopo aver attraversato anni di poco sfolgoro, sono ritornate al massimo splendore e in piena attività, grazie anche ai rinnovati impianti termali che sono dotati di una tecnologia in continua espansione e che includono una piscina all’aperto di 500 metri quadrati di assai suggestiva.


Mappa Terme di Casciana

Terme di Casciana

Casciana Terme: orari, prezzi biglietto, ingresso bambini.
Piazza Garibaldi, 9 Casciana Terme, Toscana 56034
Telefono: 0587 64461 Price Range: $$
Terme di Casciana in Toscana

Richiedi maggiori informazioni

Chiama il numero:
Fisso ✆ 0583 390877 Cell: ✆ 345 4490713
oppure compila il modulo per prenotare l'offerta.
Riceverai una mail di risposta entro 20 minuti.

Cognome:
Telefono:
E-Mail:
Arrivo
Partenza:
Nr. Adulti:
Bambini: